deforestazione expo-copertina

“La gente pensa che il bambù sia uno scherzo”, ha detto Troy Wiseman, amministratore delegato e co-fondatore di Ecoplanet bambù.
Ma i passi avanti che la sua azienda ha fatto nella commercializzazione di questa erba a rapida crescita come fonte sostenibile per affrontare la deforestazione e carenza di risorse mostrano che il bambù sta diventando un prodotto di grande valore commerciale.
Imprenditore seriale Wiseman fonda Ecoplanet nel 2010 per “risolvere i problemi di deforestazione delle aziende Fortune 500″, fornendo una fibra alternativa ai prodotti a base di legname, tra cui abbigliamento, carta e prodotti sanitari. Ciò comporterebbe la fine della dipendenza da alberi e di conseguenza la deforestazione globale .
“70 milioni di alberi secolari vengono abbattuti ogni anno per fare i vestiti che indossiamo”, ha detto Wiseman e le foreste tropicali , polmone verde della terra , sono in sofferenza .
“Aziende come Marks & Spencer, H & M, la Patagonia, Zara, ecc, hanno perfettamente individuato questo problema , che l’apporto di fibra vegetale richiede sempre più spesso.
Con la popolazione in crescita già nel prossimo decennio avremo grossi problemi climatici e ambientali. “

Al contrario, il bambù raggiunge la maturità entro sette anni e può essere raccolto ogni anno. Inoltre, cresce su terreni marginali, il che significa che non è in concorrenza con la produzione alimentare e richiede pochissima fertilizzanti o acqua.
La soluzione di Wiseman è stato quello di industrializzare il settore del bambù, ed ha fatto partire un primo investimento di $ 10 milioni in piantagioni in Nicaragua e Sud Africa Entro il prossimo decennio queste piantagioni sequestreranno oltre 1,5 milioni di tonnellate di anidride carbonica e il ripristino di migliaia di acri di terreni degradati.

Windows-7-Backgrounds-Bamboo-Forest-Desktop-Wallpaper

 

Pin It on Pinterest

Shares
Share This